Tour dei Giardini Naxos, lasciati affascinare dalla bellezza di questa riserva naturale

tour-dei-giardini-naxos

Quando si decide di fare una vacanza in Sicilia, c’è sempre l’imbarazzo della scelta: fare un tour dei Giardini Naxos, un road trip coast to coast da Catania a Palermo, un’escursione alle pendici dell’Etna. Siamo dopotutto in una delle isole più importanti al mondo, per la sua storia, la bellezza, l’offerta gastronomica e le tradizioni, che tutt’ora si tramandano di generazione in generazione.

I Giardini Naxos si trovano nei pressi di Messina. La sua storia è risaputa ai più, dal momento in cui furono i Greci a fondare la zona nel lontano 735 a.C. (sebbene gli storici non siano assolutamente certi della data). Sbarcati a Schisò, che è una delle spiagge più belle della Sicilia, scelsero questo luogo magico in cui fermarsi. Se vuoi visitare i Giardini Naxos, non perderti Etna Tribe per un’esperienza indimenticabile.

Cosa vedere ai Giardini Naxos

Questo comune conta poco più di 9000 abitanti, ma tante bellezze. Si trova esattamente nella città di Messina, ed è poco distante da Catania, circa 36 km. Affacciato sul mar Ionio, non possiamo perdere alcune delle sue più belle strutture architettoniche, così come il museo archeologico. Per esempio, una delle sue chiese più antiche, sorta nel 1719, è Santa Maria della Raccomandata: consigliamo di fare un salto per la statua in legno della Madonna che si trova al suo interno, molto commovente.

Come non citare poi il Castello di Schisò e la Porta di Naxos? Nel primo caso ci troviamo di fronte a un simbolo del luogo, una struttura tardo medioevale che aveva il compito di offrire una funzione strategica e difensiva. Oggi, però, è un meraviglioso palazzo gentilizio, cui tuttavia non mancano riferimenti e accenni normanni e barocchi. Si trova a cinque minuti a piedi dal porto, per una passeggiata affascinante.

Abbiamo menzionato prima la Porta di Naxos, e dunque non possiamo proprio perdere la Statua della Nike. Strutturare un itinerario delle migliori attrazioni dei Giardini Naxos non è facile, poiché c’è molto da vedere e che conquisterà i cuori di bellezza, storia, arte e cultura. La Statua della Nike e la Porta di Naxos sono inoltre un gemellaggio con le isole greche delle Cicladi. Cosa rappresentano? L’entrata verso la cultura. Speciale, vero?

Perché fare un tour ai Giardini Naxos

La Sicilia è indubbiamente ricca di luoghi, simboli e località da visitare almeno una volta nella vita. Sebbene viaggiare da soli sia enormemente emozionante, noi consigliamo di puntare a un tour, che magari consente di includere altri posti, come Taormina, che si trova vicino ai Giardini, e persino l’Isola Bella, la Riserva Naturale che è conosciuta come la Perla dello Jonio.

Il borgo marinaro dei Giardini Naxos è un ottimo punto di partenza per visitare questa parte della Sicilia. Tra l’altro, dall’Isola Bella, si può avere l’occasione di ammirare un panorama mozzafiato, che è quello della baia del Capo S. Andrea, con i suoi promontori e la Grotta Azzurra, oltre che Capo Taormina. Nel tour di EtnaTribe è previsto anche un salto a Taormina: pittoresca e splendida, è una delle cittadine siciliane più rinomate al mondo.

Cosa mangiare ai Giardini Naxos

Naturalmente ci troviamo in Sicilia e non possono proprio mancare dei grandi classici, dalla pasta con il pesce alla pasta alla Norma. Avrai modo di scoprire varie specialità, come la caponata, le fritture miste di pesce o le sarde a beccafico. Possono mancare gli arancini nella nostra lista? No, e per finire un bel cannolo, che è il dolce tipico siciliano per eccellenza. Consigliamo in ogni caso di provare il pescato del giorno, che viene spesso ordinato dallo Stretto di Messina. Vedere i Giardini Naxos non fa bene solo agli occhi, ma anche al palato (e ovviamente all’anima).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.