Inferriate eleganti e resistenti, come conciliare questi aspetti

Una delle tematiche che sta particolarmente a cuore a tutti riguarda la sicurezza in casa: purtroppo, si sentono sempre più notizie di furti abitativi, ecco perché per evitare questo problema bisogna ricorrere a dei validi sistemi antieffrazione.

Tra questi, oltre all’uso di porte blindate e sistemi di allarme, si distinguono anche le inferriate da collocare su porte e finestre in modo da non lasciare nessuna via libera.

In commercio esistono modelli realizzati con diversi materiali, con diverse strutture e forme specifiche, e possono essere anche ottime soluzioni di design come quelli disponibili sul noto portale www.gruben.com.

Scopriamo insieme quali sono quelli più richiesti in base ai materiali e al design.

Inferriate: le diverse tipologie per ogni materiale

inferriate

In base ai materiali con cui sono realizzate, le inferriate possono essere suddivise in tre tipi principali:

  1. In ferro battuto – questo materiale è particolarmente resistente e rappresenta quindi la migliore soluzione per creare una griglia sicura per prevenire tentativi di intrusione. Anche il ferro battuto è particolarmente malleabile, quindi si possono realizzare diverse forme e uno dei vantaggi nella scelta di questi modelli sta nel fatto che sono molto resistenti alle aggressioni esterne; quindi, non necessitano di particolari manutenzioni e quindi hanno un costo piuttosto elevato.
  2. In alluminio – ci sono molte aziende sul mercato che producono questa tipologia di inferriate e dal momento che generalmente sono realizzate in quantità industriale, il costo di acquisto è inferiore a quello del ferro battuto. Uno dei vantaggi di avere questo tipo di grata è che il prodotto finito è leggero e di facile manutenzione. Tuttavia, per garantire la massima sicurezza deve presentare profili brevettati, elementi anti taglio e bielle trasversali in acciaio.
  3. In acciaio – rispetto all’alluminio, le inferriate in acciaio sono più costose per l’elevata qualità, la maggiore resistenza ai fenomeni atmosferici e una maggior possibilità di personalizzazione. Non richiedono particolare manutenzione perché l’acciaio utilizzato è resistente alla corrosione.

Quale materiale scegliere per le proprie grate

Come abbiamo visto, a seconda delle proprie esigenze e del gusto personale, è possibile scegliere al meglio inferriate in qualsiasi tipologia di materiale.

Va però ricordato che per ottenere effetti ottici eleganti e delicati, è meglio sceglierle in ferro battuto, perché possono dare un tocco in più all’insieme grazie a molteplici soluzioni progettuali.

Sono tante le forme che si possono realizzare con il ferro battuto, e sono tutte altamente personalizzabili; quindi, basta affidare il disegno ad artigiani professionisti per ottenere la forma e l’aspetto più adatti alla propria casa.

Chi non ha intenzione di spendere molti soldi dovrebbe spostare la sua preferenza su modelli in alluminio o acciaio, che però sono più difficili da lavorare e non consentono la creazione di forme innovative e originali.

Livello di sicurezza delle inferriate

inferriate

Ogni grata può garantire un certo grado di sicurezza, ma alcuni modelli sono più sicuri di altri.

Una grata antifurto può avere cinque livelli di sicurezza; affinché sia resistente a qualsiasi tentativo di furto, è necessario scegliere un modello con un valore pari a 3 o superiore.

Da ciò ovviamente dipenderà anche il prezzo finale che è influenzato da fattori quali:

  • Il materiale utilizzato per costruire la griglia;
  • Componenti della griglia;
  • Livello di sicurezza;
  • La lavorazione e la manodopera dell’artigiano;
  • La durata della garanzia per qualsiasi usura del prodotto;
  • Costo trattamento antiruggine.

Come scegliere inferriate eleganti

Oltre al fattore sicurezza, sappiamo benissimo che anche l’occhio vuole la sua parte, pertanto la scelta sarà influenzata anche dal fattore estetico, anche perché parliamo di elementi che sono visibili sia dall’interno che dall’esterno.

Chi ha infissi in legno può optare per inferriate in ferro battuto scuro, che daranno all’insieme un senso di eleganza e raffinatezza, da prediligere con forme tradizionali per non risultare eccessivi.

Se le lampade per l’illuminazione della casa sono bianche, possono essere abbinate a grate in alluminio dello stesso colore per rendere la casa romantica e raffinata.

Tuttavia, per case classiche ed eleganti, sono possibili soluzioni diverse, come ringhiere barocche o forme geometriche particolari che ricordano l’Art Nouveau.

Gli amanti degli stili moderni ma eleganti adoreranno le ringhiere nere dalle linee geometriche e squadrate, che ricordano il fascino industriale e lo stile urban.

Per coloro che vogliono dare un tocco di creatività in più a tutta la casa, possono utilizzare inferriate di vari colori, che renderanno la facciata molto stravagante e innovativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.