UrgentCity presenta a Firenze un nuovo vocabolario urbano
11 e 12 novembre 2016 Palazzina Reale di Santa Maria Novella

UrgentCity - Towards a New Vocabulary of Terms è un progetto di ricerca e un programma di attività che indaga il ruolo del linguaggio nelle diverse discipline che contribuiscono a plasmare la città contemporanea.

UrgentCity mira a comprendere le parole che definiscono l’attuale vocabolario interdisciplinare urbano, essenziale per affrontare i temi più urgenti connessi allo sviluppo delle città. L’iniziativa, a cura di Amateur Cities (NL) e New Generations (IT), sarà ufficialmente presentata a Firenze, alla Palazzina Reale, l’11 e il 12 novembre 2016, durante una due giorni di workshop, tavole rotonde e conferenze.

Come habitat urbano, le città offrono molteplici opportunità, ma allo stesso tempo raccolgono sfide su più fronti, come l’ambiente, l’economia, la tecnologia e la società. Nel prossimo futuro, i cittadini, il governo e le NGO dovranno agire in prima persona nel discorso urbano e affrontare congiuntamente la pianificazione della città.

Raccogliendo insieme le idee e i contributi di numerosi attori, Amateur Cities e New Generations si pongono l’obiettivo di definire una struttura epistemologica multidisciplinare di termini nuovi e già esistenti, per un vocabolario urbano collettivo accessibile a tutti. Il progetto ha coinvolto il pubblico in tre diversi momenti.

La prima fase era basata su una “open call” alla ricerca di parole  significative che evidenziassero lo stato attuale del vocabolario urbano. Per entrare nel vivo della missione, i curatori hanno approfondito la  possibilità di un discorso condiviso sulla città con la produzione di venti video interviste, rivolte a esperti di varie discipline. Tra questi: Lilet  Breddels (Volume, Archis Foundation), Christian Iaione (LabGov LUISS Guido Carli), Stefano Mirti (Id-Lab), Luca Molinari (curatore e critico di architettura), Marleen Stikker (Waag Society), Willem Velthoven (Mediamatic), e Tiziana Villani (filosofa, NABA).

A chiusura della fase di ricerca, l’evento fiorentino vedrà pubblico, esperti di diversi settori e rappresentanti dell’amministrazione locale, confrontarsi su quattro temi chiave: New Ecologies - ovvero la relazione complessa che lega sistema urbano e ambiente naturale; Urban Assets - circa la struttura delle città; Digital Toolkit - in merito ai concetti di eLearning e digital governance; e infine New Collectives –  sull’incremento di popolazione e sul crescente senso di appartenenza a una comunità.

Insieme al discorso di apertura del filosofo Franco “Bifo” Berardi, numerosi ospiti internazionali alimenteranno il dibattito: Tiziano Bonini (ricercatore in sociologia della comunicazione), Zoe de Luca (Diorama Editions), Estudio SIC / VIC, Rebekka Kiesewetter (Depot Basel),  Joshua Thies (artista), Katía Truijen (Het Nieuwe Instituut), e molti altri.

UrgentCity è supportato da Creative Industries Fund NL, l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma e il Consolato Generale del Regno dei Paesi Bassi di Milano, l’Ordine degli Architetti di Firenze, e FAF - Fondazione Architetti Firenze.

-

Per maggiori informazioni, contattare l’Ufficio Stampa ufficiale di UrgentCity, mint LIST (Giulia Milza, Maria Azzurra Rossi): press@mintlist.info.

www.urgentcity.eu

www.facebook.com/urgentcity



09.NOV.2016      Autore: Redazione
CONDIVIDI