Orti urbani per contadini in città
La rivoluzione verde che viene dal passato

L’Associazione Paesaggi e Giardini organizza per venerdì 16 settembre 2016 una giornata di studio sul tema “Orti urbani per contadini in città: la rivoluzione verde che viene dal passato”.

Ci sono sempre più orti urbani in Italia e nel mondo. Secondo l’ultima indagine di Coldiretti Toscana la realtà della nostra regione è virtuosa da questo punto di vista, con 100mila metri quadrati destinati ad orti urbani, e Firenze, con 72mila metri quadri, è il comune che guida la classifica. Non è più solo un’attività per anziani, eredità di origini contadine, ma sempre più giovani dichiarano di avere questa passione. Si tratta della voglia di disporre di prodotti sani e di stagione, del bisogno di trovare nuovi spunti per vivere all’aria aperta, e della necessità di risparmiare qualche euro, senza rinunciare alla qualità dell’alimentazione.

Il Convegno del 16 settembre intende colmare il bisogno di conoscenza sull’argomento presentando una serie di informazioni sul passato, presente e futuro dell’attività contadina in città. Agronomi, architetti paesaggisti, medici e giardinieri, parleranno di community garden e orti sociali, orti biodinamici e orti bioattivi, fornendo anche qualche utile informazione tecnico-pratica per chi vuole iniziare a “sporcarsi le mani di terra”.

Tra i relatori, Tiziana Grifoni, agronomo e architetto del paesaggio, dell’Associazione Paesaggi e Giardini, Nicoletta Boccardi, architetto paesaggista, dello studio di progettazione PaesaggistiPerCaso, Marina Clauser, responsabile dell’Orto Botanico “Giardino Dei Semplici”, del Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze.

Il Convegno si terrà presso la Sala Strozzi adiacente all’Orto Botanico, in via La Pira 4 a Firenze; avrà inizio alle 9 e terminerà alle 17.30. Ai dottori Agronomi e Forestali che parteciperanno all’iniziativa saranno riconosciuti crediti per la fomazione professionale permanente.

È richiesta la prenotazione entro oggi, 13 settembre, all’indirizzo mail paesaggiegiardini@gmail.com, quota di iscrizione 20 €, comprendente anche un light lunch vegetariano.

 

Articolo di Sara Dei

 



13..2016      Autore: Redazione
CONDIVIDI