Municipium
Un filo diretto tra cittadino e comune

Innanzitutto cos'è "Municipium" e come è nata l'idea?
Municipium è una porta aperta verso il Comune e un canale diretto dal Comune verso la cittadinanza. Volevamo una soluzione che permettesse di interagire con il Comune e di unire i principali servizi comunali in un’unica app, che non fosse solo di informazione ma anche di servizio, a più livelli. Da startup Municipium è diventata una società affermata, ha stretto una partnership con il Gruppo Maggioli ed è oggi l’app per enti locali più completa, diffusa e premiata d’Italia. 

Qualche esempio delle principali funzioni dell'app? Come le implementate? Avete un sistema di monitoraggio su cui basarvi?
Offriamo nei fatti l’accesso integrato a più servizi, senza obbligare il cittadino a collezionare app: news, eventi, info rifiuti, mappe interattive, la possibilità di inviare segnalazioni e proposte al Comune. Il cuore di Municipium risiede nel valore della rete e la tecnologia multi-ente consente di navigare su tutti gli enti attivi.
Alcuni servizi complessi vengono prima sviluppati a diretto contatto con alcuni Comuni e poi applicati in modo trasversale all’intera rete, come ad esempio la recente integrazione sull’app degli open data di tutti i punti di interesse del Comune di Jesi.
Garantiamo aggiornamento e assistenza continuativa nel tempo e le statistiche d’uso dell’app sono sempre a disposizione di ogni ente, aggiornate in tempo reale. 

Quando l'avete sviluppata siete partiti dalle esigenze di Comuni e funzionari comunali, avete poi pensato di integrarla basandovi sulle esigenze dei cittadini?
Le richieste dei Comuni, in quanto clienti diretti, hanno costituito il punto di partenza ma le esigenze del cittadino sono sempre state, sin dal principio, il perno su cui far ruotare l’intero progetto e le sue integrazioni. Noi stessi in prima battuta conosciamo le esigenze quotidiane del vivere in un Comune da cittadini.

Il limite di uno strumento così innovativo come l'applicazione, è che una grossa fetta di cittadini verrebbe in qualche maniera tagliato fuori dal dialogo che “Municipium” si propone di favorire. Nell'assortimento di supporti ausiliari che offrite ai Comuni, avete già pensato a degli strumenti che possano in qualche maniera ovviare a questo gap?
Municipium non vuole sostituire gli strumenti tradizionali di comunicazione tra ente e cittadino (che esistono ancora) ma piuttosto ottimizzarli, adattandosi alle richieste reali degli utenti, essendo la navigazione su smartphone e via app sempre più diffusa. Non si tratta di ovviare a un gap, bensì di un gap che grazie a Municipium è stato colmato, perché molti dei cittadini che interagiscono oggi via app con il Comune non lo avrebbero mai fatto tramite le modalità tradizionali. 

Il progetto nasce nel 2012, ad oggi quali Comuni l'hanno adottata e con quali risultati?
Più di 100 enti hanno adottato l’app e altrettanti sono in corso di attivazione: il risultato è la rete di enti territoriali più grande e più forte d’Italia, in continua crescita.

 

Referente: Marco Anderle, a.d. Municipium
email: info@municipiumapp.it
Sito web: www.municipiumapp.it
Per rimanere sempre aggiornato visita il blog e la pagina Facebook ufficiale dell’app



17.GIU.2016      Autore: Redazione
CONDIVIDI